Margherite con carotine e acciughe

Ora che si avvicina l’inverno, è tempo di calde verdure al vapore. Spesso succede che ne rimanga qualcuna in frigo, ed utilizzarle come gustoso condimento per la pasta è un’ottima soluzione!

Ingredienti (per 4 persone)

320 g di margherite (o altra pasta corta)

3/4 carote al vapore

8 filetti di acciuga

Prezzemolo q.b.

Olio evo

Come prepararle

Questa ricetta è davvero molto semplice e veloce, e il bello è che il condimento si prepara durante la cottura della pasta.

Quindi per prima cosa buttate la pasta in acqua bollente salata; io ho usato queste bellissime margherite che ho scoperto da poco al supermercato (sono molto scenografiche e comunque un po’ diverse dal solito), in ogni caso potete usare qualsiasi tipo di pasta corta.

In una padella antiaderente fate sciogliere a fuoco dolce i filetti di acciuga; nel frattempo schiacciate bene con una forchetta le carote, e quando le avrete rese quasi una crema, aggiungetele alle acciughe.

Lasciate insaporire qualche minuto (all’occorrenza ammorbidite con dell’acqua di cottura della pasta), infine aggiungete una manciata di prezzemolo e saltate la pasta assieme al sugo.

Una volta impiattato, terminate con un filo d’olio a crudo.

Torta salata con brisée fatta in casa

Una volta che avrete provato a fare in casa questa pasta per torte salate, vi assicuro che non tornerete alla sfoglia confezionata per niente al mondo!

Ingredienti per la pasta (per una tortiera da 22cm)

  • 200g di farina 0
  • 10g di lievito per torte salate
  • 20g di olio di girasole
  • 100ml di latte
  • 1 pizzico di sale
  • Ingredienti per la farcia
  • 2 zucchine al vapore
  • 4 pomodori secchi reidratati
  • 150g di stracchino (per me Nonno Nanni con fermento dello yogurt)
  • 50g di scamorza affumicata
  • 1 pizzico di sale
  • Pepe qb

Procedimento

  1. Prepariamo la pasta brisée: disponete “a fontana” su un piano di lavoro la farina miscelata con il lievito; fate un buco al centro e aggiungete un po’ alla volta l’olio e il latte; quando l’impasto è ancora sbricioloso, aggiungete il sale.
  2. Una volta che avrete ottenuto una bella palla liscia, avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare in frigo per mezz’ora.
  3. Una volta che l’impasto si è rassodato, tiratelo con il mattarello (sempre un po’ di farina a portata di mano!) per uno spessore di circa 3/4mm. Disponete il disco di pasta in una tortiera da 22cm oliata ed infarinata.
  4. Farciamo la torta: spalmate sul fondo lo stracchino, poi aggiungete la scamorza a fettine sottili. Per finire disponete i pomodori secchi a pezzettini (io li lascio in ammollo nell’acqua per un paio d’ore prima) e le zucchine a rondelle. Terminate con un pizzico di sale e pepe in superficie.
  5. Cuocete la torta in forno a 220° C per 25 minuti.

Tra una lacrima e un sorriso

Istruzioni date
Secondo amministratore nominato
Connessione stabilita

Eccoci, sono passate da poco le 23.30 e ormai ho passato le consegne, da oggi il blog verrà seguito da Valentina che sicuramente lo saprà portare avanti con lo stesso amore e con lo stesso entusiasmo che avevo io un tempo.

Caro “Cuoche si diventa” mi hai aiutato a credere in me, a mettermi in gioco, a non ascoltare nessuno se la mia testa e il mio cuore diceva altro. Eri tra le mie dita il giorno della mia laurea, eri tra i miei sorrisi nei colloqui di lavoro, eri tra le mie lacrime nei giorni più difficili. Mi hai insegnato a diventare grande, tra le tue pagine ho imparato che a volte la mia forza non può bastare, ma a volte sì.

Voglio dedicare questo mio traguardo a mia Madre. Lei era lì, nei primi post pieni di paure e inconsapevolezza. Lei era lì tra la platea durante i miei show cooking. Lei era li, quando ero sola. Lei è qui, nelle mie paure di mamma e di figlia. Mi ha insegnato che ci sono amori importanti come l’amore per la cucina. Mi ha insegnato che ci sono amori ancora più importanti, l’amore per me stessa e per gli  altri. Mi ha insegnato che c’è un amore più importante, quello più importante di tutti, l’amore per la propria famiglia. E’ proprio per questo amore che ora, con un sorriso, lascio Cuoche si diventa a mani più pronte a portare avanti la sua storia.
Cuoche si diventa è un pezzo di cuore, Vale, trattalo con cura e lascia che ti regali emozione e sorprese come ha fatto un tempo con me, questo il mio augurio.

This slideshow requires JavaScript.

Focaccine senza lievito veloci in padella

Focaccine senza lievito veloci in padella

Ingredienti
300g di farina
250g di yogurt bianco( anche senza lattosio per chi intollerante)
1/2 cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaino di sale
Focaccine senza lievito veloci in padella
Come si procede
Lavorare bene formare delle palline appiattirle formando dei dischetti metterle in una padella un po’ unta di olio di oliva e cuocerle 3-4 Min per lato si gonfiano un pochino.

Polpettine di zucchine e ricotta veloci

Polpettine di zucchine e ricotta veloci, un idea facile e veloce

Ecco come preparare queste palline dorate di zucchine con la ricotta!

Ingredienti per 3 persone

60 gr di ricotta

2 uova

2 zucchine

Grana Padano

Poco sale e pepe

Pan grattato qb

Come procedere

Grattugiate le zucchine e strizzatele per levare l’acqua

Aggiungete alle zucchine la ricotta e le due uova e mescolate bene. Compattate con il Pan grattato e aggiustate di sale e pepe.

Create della palline grandi della dimensione di una palla da ping pong e passatele nel Pan grattato

Friggetele e servitele calde

Alcuni consigli

Se volete una soluzione più leggera potete cuocerle al forno dopo averle unte con un poco di olio d’oliva

Potete creare in accompagnamento una crema di ricotta con olio, nove moscata, grana e un poco di sale e pepe

Ecco la mia ricetta per queste polpette vegetariane e facilissime!

Marmellata di prugne fatta in casa facilissima _ dal produttore (nonno) al consumatore (Io)

Marmellata di prugne fatta in casa facilissima

Ingredienti (8 vasi di marmellata di prugne)

  • Due chili e mezzo di prugne mature a cui avrete tolto il nocciolo
  • Un chilo di zucchero

Come si prepara la Marmellata di prugne fatta in casa facilissima

Tagliate a cubetti la frutta e mettetela in una grande pentola; aggiungete lo zucchero e cuocete a fuoco medio. Dopo 20 min (quando vedete che le prugne iniziano a disfarsi) passate con il mixer ( solo la olete cremosa) e continuate poi la cottura. Dopo un’altra ventina di minuti sarete a due terzi di cottura ed’è ora di mettere i vasetti di vetro senza tappo nel forno a 100°. Dopo altri 15-20 minuti la marmellata sara pronta per esser messa nei vasetti. prendete i vasetti uno a uno con un guanto da cucina (attenzione sono bollenti!) e riempiteli avendo la cura poi di chiudere il tappo per bene e metterli a testa in giù avvolti in una coperta di lana. Dopo un giorno potete controllare che siano andati sotto vuoto e potete metterli nella dispensa.

Alcuni consigli per la mia Marmellata di prugne fatta in casa facilissima

Se mettete nella pentola i pezzettoni di frutta con lo zucchero la sera prima la mattina dopo, lo zucchero se sarà già sciolto e amalgamato alla frutta, avendo così un risultato più saporito!
Per i vasetti: oltre che a usare i classici “quattro stagioni” uso anche semplici vasetti riciclati che, svolgono alla perfezione il loro compito seguendo con cura tutte le fasi che ho elencato.

 

Clicca qui per altre ricette