Marmellata di prugne fatta in casa facilissima _ dal produttore (nonno) al consumatore (Io)

Marmellata di prugne fatta in casa facilissima

Ingredienti (8 vasi di marmellata di prugne)

  • Due chili e mezzo di prugne mature a cui avrete tolto il nocciolo
  • Un chilo di zucchero

Come si prepara la Marmellata di prugne fatta in casa facilissima

Tagliate a cubetti la frutta e mettetela in una grande pentola; aggiungete lo zucchero e cuocete a fuoco medio. Dopo 20 min (quando vedete che le prugne iniziano a disfarsi) passate con il mixer ( solo la olete cremosa) e continuate poi la cottura. Dopo un’altra ventina di minuti sarete a due terzi di cottura ed’è ora di mettere i vasetti di vetro senza tappo nel forno a 100°. Dopo altri 15-20 minuti la marmellata sara pronta per esser messa nei vasetti. prendete i vasetti uno a uno con un guanto da cucina (attenzione sono bollenti!) e riempiteli avendo la cura poi di chiudere il tappo per bene e metterli a testa in giù avvolti in una coperta di lana. Dopo un giorno potete controllare che siano andati sotto vuoto e potete metterli nella dispensa.

Alcuni consigli per la mia Marmellata di prugne fatta in casa facilissima

Se mettete nella pentola i pezzettoni di frutta con lo zucchero la sera prima la mattina dopo, lo zucchero se sarà già sciolto e amalgamato alla frutta, avendo così un risultato più saporito!
Per i vasetti: oltre che a usare i classici “quattro stagioni” uso anche semplici vasetti riciclati che, svolgono alla perfezione il loro compito seguendo con cura tutte le fasi che ho elencato.

 

Clicca qui per altre ricette

Tacchino in crosta di pancetta ripieno di pomodorini secchi e formaggio

La vita corre, corrono i minuti, i secondi e le ore. Scorrono sorrisi, scorrono gli sguardi e le stagioni. Crescono i capelli, crescono i ricordi e i piedini dei bimbi.

 

Tacchino in crosta di pancetta ripieno di pomodorini secchi e formaggio morbido

Gli ingredienti (per 4_5 persone)

Petto di tacchino (aperto a libro)

2 etti di pancetta

200 gr di formaggio morbido

7_8 pomodori secchi reidratati

Sale e pepe qb

olio e sale grosso

Come si procede

1

Battete il petto di tacchino aperto a libro in modo da assottigliarlo il più possibile, farcitelo con cubetti di formaggio e i pomodorini secchi tagliati a listarelle, condite con sale, pepe e olio e arrotolarlo per bene.

2

Avvolgete la carne con la pancetta legate il rotolo con dello spago, pennellate con dell’altro olio evo e aggiungete qualche grano di sale grosso

3

Infornate a 180 gr per circa 1 oretta ( attenzione, il tempo di cottura varia molto in base a quanto siete riuscite a assotigliare la carne, eventualmente prolungate la cottura di altri 10 minuti )

Alcuni consigli

Potete usare anche del petto di pollo oppure usare la carne di coniglio disossato, stessa cosa vale per il ripieno, questo è molto estivo e fresco ma potete usare altri ingredienti che avete a disposizione come carciofini e mozzarella oppure robiola e funghi … Siate creative 😀

 

ottimo se in teglia mettete anche delle patate novelle sbucciate e dorate con dell’olio

Tante ricette estive semplici e light per l’estate per restare in forma (io resto anche un po’ in ferie ;)

Mentre io me ne vado un po’ in ferie qui vi lascio il link per Tante ricette estive semplici e light per l’estate per restare in forma, ci vediamo a settembre più cariche che mai 😎 ricette light con gusto

This slideshow requires JavaScript.

 

Gnocchi formaggio e zucchine (la versione elegante però)

Gnocchi formaggio e zucchine… o meglio: Gnocchi ripieni di formaggio di capra  su crema di  zucchine e cialda di parmigiano ai fiori di salvia

 

Ingredienti per 5

persone

Per gli gnocchi fatti in casa leggete qui

250 gr di formaggio di capra di media stagionatura (per me Capriccio di capra Tomasoni )

3 zucchine

Parmigiano Qb

Fiori e foglie di salvia

 

 Come procedere

Prepariamo gli gnocchi seguendo la ricetta al link sopra, una volta pronta la pasta facciamo un dischetto e ci inseriamo un tocchettino di formaggio, richiudiamo bene.

Disponiamo sulla piastra da forno il formaggio parmigiano grattugiato a dischetti (tot 4 dischetti) e passiamo al grill del forno a 200 gradi per 2 minuti, aggiungiamo 4 fiori di salvia per ciascuna cialda e terminiamo con altri 4 minuti circa, lasciamo raffreddare

Da un lato grigliamo le zucchine con sale e olio e dall’altro facciamo scaldare del burro in una padella, dopo qualche istante buttiamo 1 bicchiere d’acqua bollente aggiungendo i fiori e le foglie di salvia, aggiungiamo subito anche gli gnocchi mescolando delicatamente,  in un paio di minuti saranno pronti.

Frulliamo e setacciamo la crema di zucchine.

Impiattiamo come segue: una cucchiaiata di crema di zucchine, gli gnocchi e la cialda di parmigiano, decoriamo con altri fiori di salvia .

 

This slideshow requires JavaScript.

Pane svedese grigliato con stracchino bio, crema al profumo di camomilla, miele mille fiori e 5 minuti solo per me

Aperitivo chic per l’estate: Pane svedese grigliato con stracchino bio, crema al profumo di camomilla,  miele mille fiori

… e 5 minuti solo per me

Ingredienti per 4 persone

4 fette di pane svedese

Una confezione di stracchino  (per me Tomasoni bio)

Miele mille fiori

Olio qb

Fiori freschi di camomilla per guarnire

Per la crema di camomilla

280 gr di latte intero fresco

120 gr di panna fresca

30 gr di Formaggio Grana

20 grammi di fiori di camomilla essiccati

2 cucchiaini rasi di amido di mais

Sale q.b.

Pepe nero macinato al momento q.b.

 

Come preparare la crema al profumo di camomilla:

uniamo in un pentolino latte e panna, raggiungiamo il bollore. A fuoco spento aggiungiamo i fiori di camomilla (io li ho messi in una garzina cos’ da lasciare pulita la crema) e lasciamo in infusione fino a che non raggiunge la temperatura ambiente.

 

In un altro pentolino mettiamo l’amido di mais e aggiungiamo il latte e la panna (da dove abbiamo tolto la garzina con i fiori dopo aver ben fatto uscire tutto il profumo ) aggiungiamo tono con il formaggio grattugiato grossolanamente e il pepe.

 

Per preparare la ricetta:

In padella griglio le fette di pane dopo averle spalmate con dell’olio. Una volta calde (non troppo, dentro devono essere morbide) togliamo dalla pentola, aggiungiamo lo stracchino a tocchetti grossi, la crema di camomilla e un poco di miele per finire. Guarniamo il piatto con dei fiori freschi di camomilla. Ecco il mio aperitivo chic per l’estate

 

 

This slideshow requires JavaScript.

Qui la mia personale presentazione dei Formaggi Tomasoni

Pomodori e formaggio

i miei formaggi bio veneti

Una lunga giornata alle spalle, una giornata di chiamate in processione e di visite in azienda, un’ora di traffico per tornare a casa. Tornare a casa, tra le braccia mia figlia e davanti agli occhi le Mie montagne, e mi dimentico i capannoni in cartolina che sono stati miei compagni durante la giornata. Sembra perfetto ma manca qualcosa, eccolo, è arrivato. I gusti di casa quelli genuini dei pomodori dell’orto del nonno così dolci che capisci perché sono dei frutti, del pane in cassetta del papà fatto con le farine sane che la Gdo ci fa un baffo, i gusti di casa, quelli che il formaggio sa di latte vero (è lo so perché l’azienda la conosco) Grazie Famiglia Tomasoni, lavorare con voi e sempre un piacere, un vero piacere😋