Ricette light, troppo buone per resistere – tiramisù senza uova light

Tiramisù light senza uova
Il tiramisù senza uova

 

Se quelli che vanno al mare a fare i bagni si chiamano bagnanti, come si dovrebbero chiamare quelli che vanno in piscina? (Fichi d’India)

Bentrovati aspiranti cuochi! Sono parecchi giorni che mi tormento chiedendomi se oggi sono ancora in ferie con il blog, la risposta (fino a 10 minuti fa) era si ma poi l’ho fatto, e ho pensato a voi, ancora all’oscuro della sua esistenza e mi sono sentita in colpa, molto in colpa! Stò parlando  una sorta di dolce al cucchiaio light senza uova, un dolce che senza nessuna presunzione ho deciso di chiamare Tiramisù, o meglio “Tiramisù” (che è un po’ diverso)! Con oggi dunque dichiaro finite le ferie (era ora, finalmente pubblico di nuovo!) e proclamo aperta la nuova stagione di ricette!  Ordunque non perdiamo altro tempo che il dessert ha da esser scoperto!

tiramisù senza uova light – Circa 220 Kcal a porzione

Tiramisù light senza uova

Ingredienti per 4 tazzine da cappuccino o tè

  • 250 gr di yogurt alla vaniglia o al caffè
  • 60 gr di Philadelphia
  • Marsala Q.b. 
  • Biscotti secchi (tre per porzione)
  • Cacao amaro Q.b. 
  • 2 cucchiai di zucchero 

Come si procede

1. Facciamo una crema mescolando la Philadelphia con lo yogurt, lo zucchero e un bicchierino di Marsala. Lasciamo riposare in frigo;

2. Prepariamo il caffè e, quando è tiepidino, inzuppiamoci i biscotti per il primo strato;

Tiramisù light senza uova

3. E’ ora di prendere la crema dal frigo e usarla per fare la prima farcitura;

4. Spolveriamo di cacao amaro la crema di yogurt;

Tiramisù light senza uova

5. Inzuppiamo di nuovo altri biscotti e continuiamo con altri strati finendo con terzo biscotto e crema 

6. Decoriamo la tazzina con cacao amaro (e mandorle a scaglie se volete) 

Lasciamo raffreddare in frigo prima di servire per almeno 4 ore.

Tiramisù light senza uova

 

Alcuni consigli

  • La cosa bella di creare delle monodosi è che possiamo costruire dessert personalizzati usando biscotti di vari tipi, yogurt di gusti diversi e, per i più esigenti anche la frutta (buonissimo con pavesini e fragole macerate nello zucchero)
  • Un segreto?  le calorie sono considerate su un dolce da 3 strati di biscotto, se vogliamo qualcosa di ancor più leggero, giusto per finire con una punta di dolce possiamo servirle in versione mignon, in tazzina
  • Ecco pronto il tiramisù senza uova

tiramisu light senza uova

E ora scusate, ma in frigo c’è l’ultima tazzina di  tiramisù senza uova e Fabio è sulla strada del ritorno, meglio che mi sbrighi, il mio lavoro l’ho fatto, ora sta a voi

12 commenti

  1. nonnapapera

    Buono e si mangia senza sensi di colpa! Buona domenica!

    Rispondi
    1. marialarese

      Certo:) Senza sensi di colpa ma con qualcosa d’altro… tanto piacere (se vuoi puoi usare i pavesini come variabile ancor più leggera, ti piacciono?) 😉 Un bacione e buona Domenica a te tesoro! Grazie della visita:)

      Rispondi
  2. dolcipensieri

    ciao
    ma è fatto senza mascarpone cavolo!!! bella idea!!!!

    Rispondi
    1. marialarese

      Grazie tesoro:) Provalo anche con la ricotta.. diverso ma sempre buono (in tutti i sensi;))

      Rispondi
  3. margherita

    deve essere davvero speciale!!!! Saluti da Monaco

    Rispondi
    1. marialarese

      Si, un buon compromesso.Un saluto da Gaggio e grazie della visita!:)

      Rispondi
  4. la Greg

    con molto ritardo ricambio la tua visita ma ho trovato un po’ di tempo solo stasera per buttare un occhio!

    davvero complimenti per questa ricettina…deve essere buonissimo anche senza uova e mascarpone…io ho provato a farlo una volta con la ricotta ma forse l’ho lasciata scolare troppo poco perché mi sono trovata con un dolcino acquaticcio anche se delizioso!!!

    a presto
    Silvia

    Rispondi
    1. marialarese

      Grazie tesoro:) un bacione, torna presto <3

      Rispondi
  5. conunpocodizucchero

    che meraviglia il tuo blog! che ricette deliziose si trovano e che immagini invitanti! complimenti!!!!

    Rispondi
    1. marialarese

      Grazie tesoro!:) e impegnativo ma ne vale la pena 😉 Buon weekend e grazie mille del commento e della visita:)

      Rispondi
  6. wife

    mmm… che bella idea e poi mi piace molto la possibilità di cambiare i gusti dello yogurt sperimentando altri gusti . Lo proverò

    Rispondi
    1. marialarese

      Provala e poi dimmi come è venuta;) Bacio bacio

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *