Maledetta primavera, la rubrica che porta il sole in tavola; filante panino vegetariano

panino vegetariano

panino vegetariano

“Il treno è in ritardo di 10 minuti” e Trenitalia si scusa per il disagio!

“Il treno sarà privo di due vagoni per problemi al motore”!

Benissimo, un’altra mattinata passata tra spintoni per salire sul treno e tra battiti di denti perché questo cimelio da guerra mondiale è pure in ritardo!

La primavera, che a quanto pare e arrivata solo per il calendario, non aiuta a prendere con leggerezza questi imprevisti da inizio giornata. La pioggia e il vento sono previsti anche per i prossimi giorni e quindi provo  a consolarmi e consolarvi con una rubrica collezione primavera-estate, modello vegetariano, mettiamo in tavola i colori delle verdure e della primavera. Dato che la settimana promette “bene” vi propongo un panino delle mie tradizioni ma rivisto in chiave formaggiosamente vegetariana…
i protagonisti sono:

Pane alla farina mais che nonno Cielo ha macinato al mulino per anni (tipico di noi polentoni)
Verdure dell’orto di zia Pina super colorate e genuine 
Formaggio filante e gustosissimo della malga dell’amico Ortensio… 

Ecco come nasce “el contadin veneto” il mio panino vegetariano; da oggi anche vostro!

El contadin veneto  – panino vegetariano ma “Bon”

panino vegetariano

Ingredienti per il panino vegetariano

  • 50 gr di formaggio (io ho usato l’Asiago)
  • Mezzo peperone giallo
  • Mezzo pomodoro ramato
  • Due fette di melanzana
  • Un panino al mais
  • Olio e qualche lamella di cipolla
  • Sale

Come si prepara il panino vegetariano

 CONTADIN VENETO step by step

 

  1. Mettere in padella l’olio e, quando è caldo, aggiungere la cipolla. Lavare la verdura e tagliarla a tocchetti piccoli. Passarla in padella, senza il pomodoro, con un pizzico di sale fino a che non si ammorbidisce
  2. Quasi a cottura ultimata unire alle verdure il pomodoro. Trasferire la verdura una volta cotta in una bacinella in modo che si raffreddi e si rassodi (deve avere poco sugo per non inzuppare il pane) .
  3. Passare in forno il pane qualche minuto dopo averlo tagliato a metà, perché non sia troppo morbido e si inzuppi del sugo delle verdure.
  4. Tagliare a strisce sottili (3×5 cm) il formaggio e disporlo sulla metà del panino (su tutta la superficie e trasversalmente, così sarà molto più bello e farcito bene).
  5. Disporre poi sul formaggio le verdure (il formaggio farà da barriera e aiuterà a non bagnare il pane con il sugo). Riscaldare bene il pane prima di mangiarlo, o nel forno in modalità grill, o in una tostiera professionale in modo che bruschetti appena.

Alcuni consigli

  • Questo è un pane semplice dai gusti umili e genuini, è molto importante che gli ingredienti siano di buona qualità, le verdure in primis
  • Secondo consiglio, da mangiare assolutamente caldo. Solo così sarà un panino da veneti Doc!

panino vegetariano

 

Ti è piaciuto questo post? Iscriviti al blog per ricevere in anteprima le mie ricette e tutti i consigli. Clicca su “Iscriviti”nella sezione bassa del blog e inserisci la tua Email.. è un attimo:)

 

…  seguimi anche su Facebook alla pagina CuocheSiDiventa

e resta sempre aggiornato su ciò che pubblico

15 commenti

  1. Catrinel Dana

    Mi promento di seguire il tuo blog… ultimamente non so più cosa cucinare

    Rispondi
    1. marialarese

      Fantastico Dana, qui hai solo l’imbarazzo della scelta.. e se vuoi dei consigli personalizzati.. beh, basta chiedere:)

      Rispondi
  2. Silvia

    Ma è buonissimooooo!! Le verdure le faccio spesso così, mi toccherà allora infilarle in un bel panino!!!!!!
    <3

    Rispondi
    1. marialarese

      provaci, sono favolose 🙂 tra panini come questi e dolcetti come i tuoi mele e miele
      possiamo organizzare una super scampagnata !

      Rispondi
  3. Barbara

    mi piacciono le ricette dei panini, perchè troppe volte sottovalutate, uno dice ci metto il prosciutto e fine…e finesce che ti mangi sempre il solito noioso panino! Ottima idea
    http://www.cucinadibarbara.com
    scusa se metto il link, ma mi prende l’account wordpress…

    Rispondi
    1. marialarese

      hai assolutamene ragione:) dobbiamo trovare delle idee nuove per cose classiche
      cambiamo aria e usiamo i buoni prodotti del territorio:) grazie della visita carissima

      Rispondi
  4. manuela e silvia

    Ciao, un panino super ricco! Davvero gustoso e completo!
    baci baci

    Rispondi
  5. margherita

    Un’ottima alternativa al solito pranzo. Ogni tanto fa bene qualche novità sfiziosa e veloce!

    Rispondi
    1. marialarese

      certo certo 🙂 grazie dei commenti , ci sei sempre 🙂

      Rispondi
  6. Pingback: Maledetta primavera, la rubrica che porta il sole in tavola; Gnocchetti in crema di carciofi | Cuoche si diventa

  7. espnu

    Hey very interesting blog!

    Rispondi
    1. marialarese

      thanks:) and i do it for u too… follow me also on facebook, pinterest and twitter it wuold be nice;)

      Rispondi
  8. moving

    I think so. I think your article will give those people a good reminding. And they will express thanks to you later

    Rispondi
    1. marialarese

      Thank u! It’s always nice reading comments like your:) kiss

      Rispondi
  9. Http://Gto120Dlaocm402Mfos02.Com

    I must thank you for the efforts you have put in writing this site.

    I really hope to see the same high-grade blog posts from you later on as well.
    In fact, your creative writing abilities has encouraged me to get
    my own blog now 😉

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *