Prima del grande passo.. A cena dalla nonna con la vellutata di fagiolini neri

vellutata di fagioli

Prima del grande passo.. A cena dalla nonna con la vellutata di fagiolini neri
Non fraintendete… non mi sposo e non ho ancora intenzione di farlo! Parlo del grande passo da foodblogger, ho definitivamente deciso di passare a wordpress. Avrete notato che da qualche settimana ho problemi con sparizioni di post e sono stufa di soffrire di mal di pancia da stress! Quindi, si, questo è l’ultimo post che pubblicherò in blogspot. E’ stato bello ma è ora di diventare grande!
Continuerò a pubblicare qui ma tranquille, appena si saranno calmate le acque farò il redirecting, supererò l’ostacolo pagerank e renderò piacevole anche esteticamente il nuovo blog (datemi qualche settimana per capire come funziona questa magica ma ignota piattaforma) .
Mi rattristo a pensare che perderò i miei follower di blogspot e vorrei tanto ringraziarli e abbracciarli uno a uno per la vicinanza che mi hanno dimostrato e che potranno continuare a dimostrarmi accompagnandomi lungo questo trasferimento diventando miei sostenitori in wordpress.. ragazzi, ho bisogno di tutti voi!
Intanto gustiamoci questa cena dalla nonna, Perchè tutto passa ma il mangiare bene, MAI!

Vellutata di fagiolini neri con crostini all’olio

 

Ingredienti (per 4 persone)

  • 400g di fagiolini secchi
  • Una carota

  • Un gambo di sedano
  • Una cipolla
  • Olio EVO
  • Sale e pepe
  • Un dado vegetale

Per i crostini

  • 2 spicchi d’aglio
  • 1-2 panini raffermi
  • Olio EVO

 

Come si prepara la vellutata di fagioli neri

Mettete a bagno i fagiolini la notte prima della cottura.

  1. Quando è ora di preparere la vellutata mettete una pentola sul fuoco con un filo d’olio e soffriggeteci le carote, il sedano e la cipolla puliti e sminuzzati (potete anche usare il soffritto lampo). Ora scolate i fagiolini dall’acqua e aggiungeteli al soffritto con 2 litri d’acqua circa e il dado vegetale. Coprite la pentola e cuocete per circa un’ora (potete usare anche la pentola a pressione, in questo caso bastano 10-12 minuti dal fischio).
  2. Trascorso il tempo di cottura spegnete il fuoco e passate la zuppa con il passaverdure.
  3. A parte riducete il pane vecchio a tocchettini e spadellatelo con dell’olio e qualche spicchio d’aglio (che poi leverete).
  4. Impiattate la zuppa prima di portarla in tavola guarnitela con i crostini all’olio.

 

Alcuni consigli

Io ho scelto la vellutata perchè adoro il contrasto tra croccantezza del pane e cremosità della zuppa se preferite voi potete optare per la zuppa, vi basterà quindi non passare i fagiolini.
Questi fagiolini hanno un gusto particolare che è fondamentale per la riuscita del piatto, non è difficile trovarli nei supermercati, soprattutto i più forniti (controllate bene nel reparto bio, io li trovi là).

Ti sono piaciute queste idee? Segui la mia pagina Facebook CuocheSiDiventa su FB! Oppure scegli di ricevere gli aggiornamenti via mail dalla sezione qui sotto a destra. Vi aspetto ancora sul blog !!

Hai dei dubbi? commenta sotto e ti risponderò appena possibile! oppure compila il contact form qui.

Altre ricette qua

6 commenti

  1. Ombretta

    Dovrei fare anche io il grande passo:) brava vedrai che non li perderai verranno tutti qui!! Anche perché con queste ricettine saporite ci delizi !!!
    Baci

    Rispondi
  2. Ilaria Renzi

    Eccomi qui!!! Io mi sono aggiunta ai feeds e ai sostenitori di Facebook… 🙂
    Dai, vedrai che ti piace WP. Se hai bisogno di aiuto chiedi pure.
    Buona serata.

    Rispondi
  3. sississima

    sfiziosa la tua vellutata, un abbraccio SILVIA

    Rispondi
  4. LAURA

    Ciao, eccomi ……complimenti per il grande passo!!!
    Baci e a presto

    Rispondi
  5. Fabiano

    E’ un piatto che mi piace moltissimo, semplice, di gusto ben espresso in cui il sapore dei fagioli è totalmente valorizzato.

    Rispondi
  6. Pingback: Tutte le mie ricette | Cuoche si diventa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *