In viaggio tra un ricordo e una speranza

Sono passati minuti

Sono passate ore e giorni

Sono passate settimane e mesi

 

Non era la fine era una pausa. Così voglio pensare la mia assenza. Ho sistemato tante cose nella mia vita. Restano 1.000 Progetti e poche persone importanti, restano.

 

 

Continue reading

Orzotto alle Verdure con Polpette di Salsiccia.. e versione Light

 Lascia i tacchi nell’armadio.. Alza la temperatura e apri l’acqua della doccia, crema alla fragola sulla pelle. Metti le ciabatte (quelle brutte ma comode), apri il frigo – verdure a cubetti.. credenza: Orzo perlato.

Ora via, se c’è chi parla non ascoltarlo… se c’è un pensiero che pesa, caccialo… Spazio alle cose belle.. e Buone

Orzotto alle Verdure e Polpette di Salsiccia – Tributo alla Cucina Italiana

ORZOTTO LIGHT ALLE VERDURE

Ingredienti – per 6 persone 

300 gr di orzo perlato

Un Lt di Brodo di carne

3 zucchine

3 patate

Una manciata di Pomodorini pachino

300 gr di pasta di Salsiccia

Sale e pepe

Come si Procede 

1

ORZOTTO LIGHT ALLE VERDURE

In una padella Ampia rosolate il porro per un paio di minuti. Aggiungete poi L’orzo perlato (dopo averlo tenuto per 10 minuti sotto l’acqua corrente) e qualche minuto dopo aggiungete le patate a cubetti. Cuocete come un risotto aggiungendo a poco a poco il brodo caldo.

2

STEP DUE

A parte, mentre l’orzo cucina, spadellate le altre verdure salandole e pepandole. Una volta ammorbidite le verdure aggiungetele all’orzo e continuate la cottura.

3

ORZOTTO LIGHT ALLE VERDURE

Con la pasta di salsiccia fate delle polpettine e cucinatele in una padella antiaderente.

4

Raggiunta la cottura dell’orzo impiattate il tutto dopo averlo salato e pepato e guarnite ogni piatto con 3-4 polpettine di carne. Buon appetito.

Alcuni Consigli

Per una soluzione più light usate delle polpettine di tacchino 

Golosone? Mamma Erica insegna: mettete del gorgonzola prima di servire  efate sciogliere, avrete un risultato più cremoso e davvero gustoso! 

ORZOTTO LIGHT ALLE VERDURE

Ho trovato l’uomo giusto _ Il Raffaello, come fare in casa i migliori cioccolatini Ferrero!

Praline al Cioccolato Bianco e Cocco

Con Loaker è davvero “Amore Puro” 

praline al cocco con loacker

Cosa ti Serve

150 g cioccolato bianco

20 gr di burro

1 confezione di wafer alla vaniglia (Per me Loacker)

Farina di cocco

Come si Procede

1

In una Padella sciogliere a bagnomaria il burro e il cioccolato bianco. Una volta ottenuto un composto omogeneo farlo raffreddare mescolando di tanto in tanto;

2

Ridurre i Wafer a farina e aggiungerli alla crema di cioccolato insieme a una manciata di farina di cocco ottenendo un impasto denso e compatto (se è troppo morbido passatelo in frigo circa 30 minuti);

3

Fate delle palline della dimensione di una Pralina e passatele nella farina di cocco. Conservate in frigorifero

4

Servite le Praline dopo averle tenute a temperatura ambiente per circa 10 min.

Alcuni Consigli

Per avere un risultato ancora più goloso aggiungete al cioccolato fuso del liquore cremoso tipo Irish Cream o Liquore al Caffè.

Amanti del Cioccolato fondente? Per voi l’alternativa è dark! usate del cioccolato extra fondente e aromatizzartelo all’arancio o alla menta. Usate i wafer al cioccolato e passate le palline nella granella di Nocciole o nel cacao amaro.

praline al cocco con loacker

Cuori Integrali ripieni di Mele e Nocciole – Per la serie “il Biscotto che Volevo”

Andare a dormire alle 5.30 per svegliarsi alle 7.15, ballare tutta la notte con un pensiero fisso in testa che sai non se ne andrà presto, mangiare pizza alle 4.00 del mattino anche se non hai appetito ma “lo sai che devi mangiare”. E poi, dopo il sole, arrivano loro, i biscotti con il cuore morbido di mele, nocciole e cannella. Dai un morso e tutto sembra sparire perché i sapori al palato sono così azzeccati che quello che vuoi è tra le tue dita. …sì… MAGARI. Magari fosse così facile! Ci avevate forse creduto? Cavoli, se bastasse un biscotto a cancellare tutti i problemi avrei 150 kg ma sarei la donna più felice del mondo; diciamo così, un biscotto, sopratutto questo biscotto, può aiutare ma i vostri problemi dovete risolverli in altro modo!

Cuori integrali ripieni di Mele e Nocciole

FINALE BISCOTTI MELE E NOCCIOLE

Ingredienti

Per la pasta

Segui le dosi a questo  link ma ricordati di sostituire a metà della farina 00 la farina integrale e usare zucchero di canna al posto dello zucchero semolato

Per il ripieno

Miele Millefiori

3 Mele Renette

Due pugni di nocciole

Un pugno di Uvette

Due cucchiai di zucchero di canna

Una manciata di Cannella

 

 Come si procede

biscotti mele e mendorle integrali 1

1

Seguite queste indicazioni per fare l’impasto della pasta e conservatela in frigo per 2-30 minuti.

 

biscotti mele e mendorle integrali 2

2

Stendete la pasta dello spessore di circa 4-5 cm e con uno stampino da biscotti ricavate tanti piccoli cuori. Sciogliete il miele in una casseruola con un goccio di acqua e, con un pennello in silicone, bagnate la superfice dei cuori.

 

biscotti mele e mendorle integrali 2

3

Preparate il ripieno tritando le mele sbucciate con il resto degli ingredienti aggiungendo alla fine l’uvetta lavata e strizzata. Posizionate la farcia al centro dei cuori  (ricordatevi, solo su metà dei biscotti) e accoppiateli.

 

biscotti mele e mendorle integrali 2

4

Con le dita fate aderire i bordi e, con una forchetta, decorateli. Spolverate con zucchero e infornate a 200° per circa 20 minuti.

 

Alcuni consigli

Non vi piacciono le mele? Potete provare un ripieno di pere e cioccolato oppure nocciole e Frutti di Bosco

Per un risultato molto simile ma più veloce fate dei fagottini usando un coppapasta rotondo e, una volta posizionata al centro la farcia piegateli ottenendo una mezza luna. 

biscotti mele e mendorle integrali finale1

Un Remake per ricordare che Profumo hanno gli Affetti – Trivelle con Salsiccia e Datterini

“Non avrei mai detto che avrei reagito così”

“Sai, spesso non reagiamo come ci saremmo aspettati”

Inizia una nuova settimana, un lunedì senza risposte ma con nuove domande quello di ieri. Sarà la stanchezza ma io sento che ho davvero bisogno di fermarmi. Io, si, io che mi affatico di più a stare sul divano a non fare nulla. Questa volta vorrei davvero prendere un aereo e andare in una di quelle meravigliose isole tropicali, spenderei il guadagno di 6 mesi probabilmente ma poi, che mi frega? Certe cose o le fai subito o non le fai più! Invece sono qui, davanti a un pc a scrivere questo dannato post che sono settimane che, per via del lavoro, non riesco a partorire. Vabbè, intanto questa ricetta mi consola un poco, sono ricordi di una serata serena in famiglia, una serata tra persone care, animi di cui davvero ti puoi fidare.

 

Trivelle con datterini e salsiccia – circa 650 kcal a porzione

pasta al pomodoro e salsiccia

Ingredienti per 4 persone

350 gr di trivelle
1 porro
200 gr di salsiccia (o speck o salame)
170 gr di pomodori datterini
100 gr di formaggio di media stagionatura

Come si procede

1

Mettete a bollire abbondante acqua, nel frattempo in una padella di grandi dimensioni soffriggete il porro che avrete prima tagliato a rondelle insieme alla salsiccia a tocchetti (per avere un piatto più light consiglio di non mettere olio ma, in una padella antiaderente, questi ingredienti non attaccheranno perchè il grasso della salsiccia bagnerà il tutto)

2

Una volta rosolata la carne aggiungete i datterini tagliati a metà o a tocchetti e spadellate per qualche istante. (ora, se avete messo il coperchio, l’acqua dovrebbe bollire. Salatela e buttate la pasta)

3

Spegnete il fuoco sotto la padella e, quando la pasta è cotta (consiglio di lasciarla un poco al dente) spadellatela a freddi con il condimento aggiungendoci, solo ora, il formaggio a tocchetti.

4

 

Servite con del prezzemolo o una spolverata di pepe.

pasta al pomodoro e salsiccia

 

Alcuni consigli

  • Questa pasta è perfetta anche con altri affettati o tagli di carne, dalla variante light con il tacchino a quella gustosa con il salame!
  • Se usate affettati poco grassi ricordate che dovete aggiungere al porro anche un poco d’olio altrimenti tutto risulterà troppo secco;
  • Questa ricetta nasce come una “svuota frigo universitaria”. Quando ero in appartamento con la mia amica Anita e la mia sorellina Giulia non vedevamo l’ora di avere i tre ingredienti in frigo: pomodoro, formaggio e un qualche affettato per prepararcela e mangiarcela prima di un pomeriggio intenso di studio (più che altro per loro :)) .

Ti è piaciuta questa ricetta? Clicca sul tasto “Iscriviti” sulla colonna a destra, inserisci la tua Email , unisciti alla combriccola e ricevi tutti i miei nuovi piatti e ricette in tempo reale

Le migliori ricette per bambini? Cominciamo con una minestrina di lenticchie “stellare”

Un ciuco cocciuto  col ciuffo sugli occhi 

rosicchia carciofi, spinaci e finocchi.

Tirando calcioni e muovendo le orecchie

rosicchia tante buone lenticchie.

Ora, non so se questo scioglilingua possa aiutare a far mangiare la verdura ai vostri bimbi, quello che vi posso garantire per certo è che la ricetta di oggi impazzire i grandi e sognare i più piccoli! E se ai bambini i pezzettoni non piacciono passatela al passaverdura ma per voi, ve ne prego, tenetela nella veste di “Zuppa”, il passato è così triste!

Zuppa di Lenticchie stellare – circa

310 Kcal per porzione 

zuppa di lenticchie2def

Ingredienti per 6 persone

Una tazza colma di lenticchie secche

4 carote

4 belle patate

Un porro

3 cucchiai di polpa di pomodoro

Sale e Pepe

4 fette di Pan Carrè

Come si procede

ricette per bambini minestra di lenticchie step 2

1

Pulite le carote e sbicciate le patate, tagliatele a tocchettini piccoli. Lavate le lenticchie. 

ricette per bambini minestra di lenticchie step 1

2

 In una grande pentola scaldate un filo d’olio e, quando è caldo, aggiungete il porro affettato sottilmente. 

ricette per bambini minestra di lenticchie step 3

3

Qualche minuto dopo aggiungete anche le patate e le carote pulite e tagliate a cubettini piccoli e le lenticchie lavate per bene  (io ho messo anche 2 zucchine). Ora coprite le verdure con abbondante acqua e iniziate la cottura. Io ho preferito cuocere con la pentola a pressione per praticità e velocità, se volete potete cuocere a fuoco lento coprendo la pentola e mescolando di tanto in tanto, ci vorranno quasi 2 orette, pensateci 🙂 A cottura ultimata aggiustate di sale e pepe.

ricette per bambini minestra di lenticchie step 4

4

Ora, il bello della ricetta, chiamate i bambini e facciamo le stelle perché la nostra zuppa sia davvero una zuppa spaziale! Prendete le fette di pan carrè e, con uno stampino per biscotti a stella ricavate dei meravigliosi crostini.

zuppa di lenticchie finaledef1

5

 Adesso basterà impiattare (dopo aver passato la porzione per i bimbi più esigenti) e decorare con le stelline passate per qualche istante nel forno in modalità grill o in padella calda con dell’olio. Buon Appetito Famiglia! 

 

Alcuni consigli

Per avere una zuppa ancora più ricca di vitamine potete aggiungere cavolfiore e zucchine alla ricetta, in questo caso, farla digerire ai bambini sarà certo un po’ più difficile!

L’dea delle stelline per i bambini aiuta molto. Fatevi aiutare a prepararle, si sentiranno orgogliosi e sarà un gioco da ragazzi guardarli svuotare la fondina.

Non c’è verso di fargli mangiare la minestra neppure con questi stratagemmi? Optate per una bugia bianca, croccanti polpettine di lenticchie,  raccontategli che sono di pollo.. sono così buone che nemmeno si accorgeranno della differenza! 


zuppa di lenticchie finale1def2

Ti è piaciuto questo post? Unisciti alla nostra combriccola per ricevere in anteprima le mie ricette e tutti i consigli. Clicca su “Iscriviti”nella barra che trovi nella colonna qui a destra e inserisci la tua Email.. è un attimo!

Torta integrale con mele, miele e un kg di grazie a La Cucina Italiana

“Delle buone torte di mele sono una parte considerevole della nostra felicità domestica.”

Jane Austen 

Con questo post voglio ringraziare la gentilissima Laura Forti e tutto lo Staff de La Cucina Italiana per aver raccontato il Mio Blog e la Storia della mia Famiglia nel numero di Ottobre in corrispondenza della ricetta della Pasta e Fagioli. La soddisfazione mia è stata tanta ma, almeno altrettanta, quella della mia Nonna Marianna. Pensate che ogni ospite che la visita non esce dalla sua casa senza aver letto l’articolo almeno 3 volte e sentito la storia del mio blog (e della Pasta e fagioli).

Con questa ricetta (che trovate in versione originale alla pagina 128 del numero di Novembre) voglio dire davvero GRAZIE a questa rivista: GRAZIE per aver dato il giusto rilievo a un piatto della tradizione veneta che spesso non ha il valore che merita,  GRAZIE per avermi dato il coraggio di continuare a testa alta con i miei sogni e obiettivi per cui lavoro a questo Blog ormai da 2 anni, GRAZIE per aver dato un altro motivo di orgoglio alla mia nonna (e qualcosa di cui parlare con i suoi ospiti)!

Torta Mele e Miele (Saracena di Mele e Amaretti nella Rivista)

torta integrale con mele e amaretti

Ingredienti 

200 gr di Farina

250 gr di farina di farro

Una bustina di lievito vanigliato per dolci

220 gr di zucchero di canna

100 gr di burro

100 gr di mascarpone

100 gr di miele millefiori

80 gr di amaretti

125 gr di Yogurt Magro

100 gr di uvetta

4 Uova

3 Mele Golden

Burro e Farina per lo stampo

Come si procede

torta integrale con mele e amaretti

1

Sbucciate le mele e tagliatele a spicchi. Sciogliete il miele in una padella ampia con dell’aroma alla vaniglia. Pochi minuti dopo aggiungete le mele e lasciatele ammorbidire per circa 5 minuti. Aggiungete ora l’uvetta lavata e strizzata. Spadellate per altri 3-4 minuti (aggiungete un goccio di acqua se il tutto vi sembra troppo asciutto)

torta integrale con mele e amaretti

2

Fate una crema mixando insieme 8 spicchi di mela, il burro, il mascarpone e lo zucchero.

torta integrale con mele e amaretti

3

Ora aggiungete all’impasto anche le farine setacciate, lo yogurt, il lievito e un pizzico di sale.  Alla fine unte anche le 4 uova.

torta integrale con mele e amaretti

4

Componiamo la torta. L’impasto va messo per primo nella tortiera imburrata e infarinata, sopra disponete a raggiera le mele al miele con l’uvetta.

torta integrale con mele e amaretti

5

Chiudete la torta con gli amaretti sbriciolati grossolanamente.

In forno per 45-50 minuti a 180°

Alcuni consigli

La rivista consiglia di servire la torta con una crema aromatizzata all’amaretto, è una buonissima idea ma a me la torta è piaciuta da morire anche mangiata così, con una semplice spolverata di zucchero a velo;

Mi piace assai anche l’idea di fare la torta con le pere al posto delle mele golden… ci proverò sicuramente;

Volete dare una marcia in più al dolce? nell’impasto mettete anche un bicchierino di liquore all’amaretto.

torta integrale con mele e amaretti

Crostata con cuore di Zucca e Gocce di Cioccolato; quando Zumba è sinonimo di Torte e Pizzette

 Questo post arriva un po’ in ritardo, lo sò, ma la ricetta è talmente interessante che non posso nè ometterla nè aspettare il prossimo Ottobre per girarvela. Sapete dove l’ho imparata? A Zumba, Credeteci! Si, perchè capita a tutti di fare una bella lezione di fitness, di quelle in cui indossi i pantaloncini corti e la canottiera Nike per fare la sportiva e poi  ti ritrovi a staccare 10 minuti in anticipo per gonfiarti di dolci e schifezze varie nella segreteria della Palestra. Se però, come in questi casi, l’occasione è buona per imparare dalle compagne delle buone, buonissime ricette allora si che la cosa si fa interessante! …e poi, voi le sapete tutte le proprietà della zucca? Sentite qua… 

“[…]Con la zucca si può essere in forma  perché ha un basso apporto calorico, fa bene alla vista e favorisce la depurazione dell’organismo; è, infatti, ricca di fibre, dà un senso di sazietà anche in piccole quantità e ha un effetto diuretico che aiuta a eliminare i liquidi in eccesso!”

E allora perché continuare a fare solo la crema di zucca e piselli… concediamoci una bella fetta di questa torta (meglio se dopo di una lezione di Zumba)

Crostata con Cuore di Zucca e Gocce di Cioccolato – 400 kcal a porzione c.a. 

dolce zucca e cioccolato

Cosa vi serve

Ingredienti e dosi, qui,  per la frolla (più della scorza o dell’aroma all’arancio)

150 gr di Ricotta Fresca

100 gr di gocce di Cioccolato fondente

400 gr di Polpa di Zucca

Un Uovo  

Un Cucchiaio di Zucchero 

Come si Procede

1

Preparate la frolla seguendo questa ricetta (aromtizzate però con della scorza d’arancio bio o dell’aroma all’arancia). Conservate la Frolla per circa 30 minuti in frigo. 

2

Prendete la polpa di zucca già sbollentata è scolata dall’acqua in eccesso e unitela a 150 gr di ricotta, un uovo,  alle gocce di cioccolato e a due cucchiai di zucchero. Create una crema bella densa. 

3

Ora formate la crostata. Con 2/3 di frolla stendete la base in una tortiera da 26 cm circa, farcite con la crema di zucca e cioccolato e coprite con delle strisce larghe la superficie. In forno a 180° per 40 minuti circa.

dolce zucca e cioccolato

Alcuni consigli

Poco amanti della zucca? La torta è perfetta anche con ricotta e mirtilli come ho fatto qua oppure con ricotta e uvetta o cioccolato

Per fare delle strisce perfette di decorazione ponete la frolla rimasta nel congelatore per 5-8 minuti… non si romperanno e saranno davvero belle e facili da posizionare sul dolce. 

La torta ti serve domani? Poco prima di servirla bagnala con del bianco d’uovo e dello zucchero, conferirà freschezza e lucidità al dolce!

dolce zucca e cioccolato

Cotoletta alla Milanese – Classici da 10 e Lode

…Un po’ di storia

Come per tutti i piatti migliori c’è sempre qualcuno che vuole “rubare” l’dea. Sul campo della Cotoletta si fanno avanti i Viennesi. Quello che si dice, per placare le acque, è che Vienna abbia si la tradizione di impanare la carne con pane e uova ma, i cari viennesi, la amano molto più sottile e grande. Qui è tutta questione di gusti (e di lealtà) ma, la vera cotoletta è la nostra: Se non è soffice e spessa non fa per me! 

Eccovi la mia versione di Cotoletta alla Milanese, non vuole imitare la “Storica” ma è sicuramente altrettanto “buonissima”!

Cotoletta alla Milanese – 250 Kcal circa

cotolette alla milanese ricetta

Ingredienti (per 5 persone)

  • 5 Fettine di Pollo
  • 2 uova
  • Pepe e sale
  • 3 pugni di pane grattuggiato con delle spezie e un poco di sale
  • Olio per friggere
  • Succo di limone
  • Qualche foglia di salvia

Come si procede

cotolette step 1

1

Sbattete le uova in una terrina abbastanza grande con sale e pepe.

cotolette step 2

2

Metteteci a bagno nell’uovo le bistecche per un’oretta in modo da ammorbidirle e rendere la crosticina ancor più croccante.

cotolette step 3

3

Passate ora le bistecche nel pane grattuggiato e fatelo ben aderire a tutta la suparfice. Ripetete un’altra volta e adagiatele su un grande piatto.

cotolette step 4

4

In una grande padella mettete a scaldare abbondante olio di semi e, quando è caldo, adagiateci le cotolette con qualche foglia di salvia. Fate cuocere da entrambi i lati per qualche minuto fino a che la superfice non sarà dorata.    Adagiate le cotolette su della carta assorbente per levare l’olio in eccesso e servite calde con abbondate succo di limone.

Alcuni consigli

ricetta cotolette alla milanese

Per essere più veloci nella preparazione solitamente preparo già il pane grattato con le spezie e il sale, lo conservo in un box chiuso ermeticamente et voilà, le cotolette sono pronte in un batter d’occhio!

Se preferite la versione Viennese (Ahi voi!) potete schiacciare la carne con un batticarne e avrete le cotolette ala Viennese!

Non vi piace la carne di pollo o avete delle bistecche di Maiale in frigo? Potete preparare la versione Economica delle cotolett (pensate, mio fratello le preferisce cosi!)

Chicken schnitzel – English version

Ingredients (for 5 people)

cotolette alla milanese ricetta

5 Chicken Slices
2 eggs
2 Cups of grated bread with spices and a little salt
Oil for frying
Lemon juice
A few leaves of sage

How to proceed

cotolette step 1

1

Beat the eggs in a large bowl and put the steaks for an hour in order to soften them and make the crust more crisp.

cotolette step 2

2

Now switch the steaks in bread crumbs and make it adhere well to the whole suparfice . Repeat once more, and lay them on a large platter.

cotolette step 3

    3

    In a large pan put the oil and , when it’s hot , put in the schnitzel with a few leaves of sage. Cook on both sides for a few minutes until the surface is golden

cotolette step 4

4

    Arrange the schnitzel on paper towels to remove excess oil and serve hot with plenty of lemon juice .

Some tips

    To be faster in the preparation i suggest to prepare the bread crumbs with spices and salt, keep it in a closed box and voila , the steaks are ready in a jiffy !

    If you prefer the Viennese version ( Damn!) You can press the meat with a meat mallet and you’ll have the Viennese verision!

    You do not like chicken or  you have pork steaks in the fridge ? You can prepare the Economic Schnitzel version ( think about it, my brother prefers this version !)ricetta cotolette alla milanese 

Mini flan al Cioccolato Bianco per addolcire queste giornate amare

“I Maya credevano che il cioccolato avesse il potere di liberare desideri nascosti e di svelare il destino”

Dal Film Chocolat

Scusate il ritardo!.. Non è un periodo troppo facile questo e, l’arrivo dell’autunno e del freddo, non aiuta affatto! Ecco allora che arriva qualcosa che ci può aiutare davvero: i mini flan al cioccolato bianco perché io lo credo davvero che possano sollevare l’umore!

Mini Flan Al Cioccolato Bianco – 230 Kcal a porzione

DEFINITIVO MINI FLAN AL CIOCCOLATO BIANCO

Ingredienti

  • 150g di frumina
  • 120g di zucchero
  • 120g di burro
  • 100g di ricotta
  • 50g di cioccolato bianco
  • 2 uova
  • Lievito vanigliato
  • Sale
  • (6 Tortine al Cioccolato Bianco Loacker)

Come si Procede

ricette con il cioccolato bianco

1

Lavorate il burro ammorbidito e lo zucchero;


ricette con il cioccolato

2

Aggiungete i tuorli, il cioccolato sminuzzato, la ricotta, la farina e il lievito. Montate fino a ottenere una crema molto densa;

mini flan al cioccolato bianco 3

3

Montate a parte gli album a neve con un pizzico di sale e aggiungeteli al composto (mescolando dall’ alto al basso). Adesso riempite gli stampini per metà;

 

torta con il cioccolato bianco

(4)

Per un’idea originale: Prendete 6 Tortine al cioccolato Bianco Loacker e sminuzzatele;

5

Usate le “Briciole” dolcissime che avete ottenuto e guarnite i Mini Flan. Cuoceteli in forno per 10 minuti a 200°. Servite tiepidi con una spolverata di zucchero a velo.

ricetta al cioccolato

Alcuni Consigli

  • Sono Mini flan Signori, non Muffin, vanno quindi serviti tiepidi mi raccomando! Saranno super morbidi e il cioccolato ancora fuso darà loro una marcia in più (anche due:))
  • Amanti del cioccolato fondente? Ormai lo sapete, la cucina è creatività, provate a usare il vostro preferito e vedrete che sarà perfetto!
  • Non siate pigri! I bianchi ‘uovo vanno montati a parte e uniti alla fine al composto… Qui sta il segreto della sofficità (insieme alla fecola di patate)