alla ricerca dei sapori perduti, Blog, minestra zuppe vellutate, ricetta primo, Ricette primi piatti

Maledetta primavera; zuppa light di primavera

zuppa light di primavera

“Sette cose fa la zuppa,
leva la fame e la sete tutta
sciacqua er dente
empie er ventre
fa smartire
fa abbellire
fa le guance colorire”. Anonimo

Ciao aspiranti cuochi! Oggi ho preparato per voi la ricetta di una zuppa light con tutte le verdurine di primavera, perfetta per queste serate dove il freschetto torna a fare capolino e il caldo afoso dell’estate ancora non si sente (per fortuna). La ricetta è gustosa come primo piatto, servita magari prima di un secondo di carne ma può essere molto leggera  per chi è a dieta se servita come piatto unico. Consiglio questa zuppa a pezzi perché tutte le verdure mantengono il loro gusto ma per i bambini potete anche trasformarla in una meravigliosa vellutata da servire con dei crostini.

Zuppa light di primavera

 
 zuppa light di primavera

Ingredienti (per 6 persone)

  • Olio d’oliva
  • Un porro
  • 2 zucchine
  • 3 carote
  • un ciuffetto di tarassaco (è il radicchio di prato o di campo)
  • Sale e pepe
  • Fagioli bianchi grandi (io ho preso quelli in scatola)
  • Semi di zucca
  • 2 pugni di pasta per minestra (io ho usato i ditalini)
  • Formaggio Grana

Come si prepara la zuppa light di primavera

 

zuppa di light primavera step by step DEF

  1. Pulite e tagliate a tocchetti le zucchine, le carote e il tarassaco;
  2. Pulite il porro e tagliatelo in modo da ottenere dei dischetti e sfilatene i vari anelli. Mettete l’olio nella pentola a pressione e, quando è caldo, buttateci il porro e fate imbiondire;
  3. Aggiungete le verdure a tocchetti e tanta acqua quanta serve per coprire bene tutte le verdure.

Ora mettete in pentola a pressione e fate cuocere a fuoco alto fino al fischio, quindi, abbassate il fuoco e continuate la cottura per circa 15-20 minuti. Una volta spento il gas e sfiatato la pentola potete aprirla e aggiustare di sale e pepe.  Aprite nuovamente il fuoco per cuocere la pasta e, in ultima, aggiungete i fagioli scolati. Impiattate e guarnite con un pugno di semi di zucca e una manciata di Grana.

Alcuni consigli

  • La cosa bella delle zuppe è che possono essere personalizzate in base alla stagionalità dei prodotti e al gusto personale, io ho voluto usare le verdure della primavera e credo che il risultato sia davvero soddisfacente, voi provate con le verdure che vi piacciono di più!
  • Un segreto? Mettete una foglia di alloro e qualche altra spezia prima di cuocere e levatele dopo la cottura… la vostra zuppa avrà una marcia in più!
  • Se volete prepararne anche da congelare la cosa migliore è congelare i cubetti di verdura e cucinarli  poi quando volete una bella zuppa, è la cosa ottimale per lasciare inalterato il gusto della zuppa (e tagliare a cubetti la verdura è lo step più lungo e palloso!).

zuppa light di verdure

Ti è piaciuto questo post? Iscriviti al blog per ricevere in anteprima le mie ricette e tutti i consigli. Clicca su “Iscriviti”nella sezione bassa del blog e inserisci la tua Email.. è un attimo:)

 

…  seguimi anche su Facebook alla pagina CuocheSiDiventa

e resta sempre aggiornato su ciò che pubblico

Advertisements

10 thoughts on “Maledetta primavera; zuppa light di primavera”

  1. Ma che bello il tuo nuovo blog. Mi piace tantissimo, vedrai che non ci perderemo più di vista!!!

Cosa ne pensi?

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s