Maledetta primavera, la rubrica che porta il sole in tavola; filante panino vegetariano

panino vegetariano

“Il treno è in ritardo di 10 minuti” e Trenitalia si scusa per il disagio!

“Il treno sarà privo di due vagoni per problemi al motore”!

Benissimo, un’altra mattinata passata tra spintoni per salire sul treno e tra battiti di denti perché questo cimelio da guerra mondiale è pure in ritardo!

La primavera, che a quanto pare e arrivata solo per il calendario, non aiuta a prendere con leggerezza questi imprevisti da inizio giornata. La pioggia e il vento sono previsti anche per i prossimi giorni e quindi provo  a consolarmi e consolarvi con una rubrica collezione primavera-estate, modello vegetariano, mettiamo in tavola i colori delle verdure e della primavera. Dato che la settimana promette “bene” vi propongo un panino delle mie tradizioni ma rivisto in chiave formaggiosamente vegetariana…
i protagonisti sono:

Pane alla farina mais che nonno Cielo ha macinato al mulino per anni (tipico di noi polentoni)
Verdure dell’orto di zia Pina super colorate e genuine 
Formaggio filante e gustosissimo della malga dell’amico Ortensio… 

Ecco come nasce “el contadin veneto” il mio panino vegetariano; da oggi anche vostro!

El contadin veneto  – Vegetariano ma “Bon”

panino vegetariano

Ingredienti

  • 50 gr di formaggio (io ho usato l’Asiago)
  • Mezzo peperone giallo
  • Mezzo pomodoro ramato
  • Due fette di melanzana
  • Un panino al mais
  • Olio e qualche lamella di cipolla
  • Sale

Come si procede

 CONTADIN VENETO step by step

 

  1. Mettere in padella l’olio e, quando è caldo, aggiungere la cipolla. Lavare la verdura e tagliarla a tocchetti piccoli. Passarla in padella, senza il pomodoro, con un pizzico di sale fino a che non si ammorbidisce
  2. Quasi a cottura ultimata unire alle verdure il pomodoro. Trasferire la verdura una volta cotta in una bacinella in modo che si raffreddi e si rassodi (deve avere poco sugo per non inzuppare il pane) .
  3. Passare in forno il pane qualche minuto dopo averlo tagliato a metà, perché non sia troppo morbido e si inzuppi del sugo delle verdure.
  4. Tagliare a strisce sottili (3×5 cm) il formaggio e disporlo sulla metà del panino (su tutta la superficie e trasversalmente, così sarà molto più bello e farcito bene).
  5. Disporre poi sul formaggio le verdure (il formaggio farà da barriera e aiuterà a non bagnare il pane con il sugo). Riscaldare bene il pane prima di mangiarlo, o nel forno in modalità grill, o in una tostiera professionale in modo che bruschetti appena.

Alcuni consigli

  • Questo è un pane semplice dai gusti umili e genuini, è molto importante che gli ingredienti siano di buona qualità, le verdure in primis
  • Secondo consiglio, da mangiare assolutamente caldo. Solo così sarà un panino da veneti Doc!

panino vegetariano

 

15 thoughts on “Maledetta primavera, la rubrica che porta il sole in tavola; filante panino vegetariano

  1. Ma è buonissimooooo!! Le verdure le faccio spesso così, mi toccherà allora infilarle in un bel panino!!!!!!

    1. hai assolutamene ragione:) dobbiamo trovare delle idee nuove per cose classiche
      cambiamo aria e usiamo i buoni prodotti del territorio:) grazie della visita carissima

  2. I must thank you for the efforts you have put in writing this site.

    I really hope to see the same high-grade blog posts from you later on as well.
    In fact, your creative writing abilities has encouraged me to get
    my own blog now 😉

Cosa ne pensi?

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: