ANTIPASTI DA CAPOGIRO -2° parte ( scusate il ritardo)

Dopo un’assenza di 2 settimane torno finalmente a postare qualcosa! Prima di tutto giustifico il mio ritardo. Anche i corsi di questo semestre stanno per chiudersi e questo comporta (nonostante una mia grande gioia) un impegno di studio e lavoro notevole. Oggi ho dato l’ultimo esame di maggio, marketing, e posso dire che mi dedicherò al mio blog interamente.
Si, confesso, domani ho una presentazione in azienda (ho vinto con un progetto e ora va presentato ufficialmente!) però il lavoro è già pronto e non perderò troppo tempo.

Questo è uno dei cinque post che ho realizzato in collaborazione con Gustissimo. La ricetta  che qui vi consiglio entra nella categoria delle ricette con la Philadelphia e sul sito ne potete trovare di interessantissime.
Ma bando alle ciance e vediamo cosa intendo quando dico “antipasto da  capogiro”.

Tramezzini in chiave originale con philadelphia e salame ungherese 

Ingredienti

  • Pane da tramezzini (quello bianco e  morbido venduto a rettangoli)
  • Salame ungherese
  • Formaggio spalmabile

Come si procede

Stendete sottilmente un rettangolo di pane da tramezzini usando un mattarello, spalmatelo con il formaggio e coprite con ABBONDANTE salame ungherese. Arrotolate creando un rotolo, avvolgetelo con la pellicola trasparente e  mettetelo in frigo per una mezzora almeno. trascorso questo tempo ricavatene delle girelle da servire come finger food.

Alcuni consigli

Le combinazioni di gusti che potete scegliere sono tantissime, io vi propongo questa perché per me i gusti sposano divinamente.
Per una proposta ancora più chic consiglio di tagliare per lungo il rettangolo in due parti uguali, farcirli con 2 gusti diversi: avrete così girelle più piccole che possono essere alternate creando dei piccoli spiedini molto colorati e allegri.
Annunci