La vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita…

Oggi, dopo mille problemi conTrenitalia che, diciamocelo, non da un servizio ottimoe, con la scusa degli scioperi, che mi hanno bloccato a Belluno per tutta la notte posso dire di essere arrivata a casa! Mi ha accolta la prima neve (almeno quello!) e, con la neve è arrivato anche il momento di preparare i magici cioccolatini da regalare a parenti e amici. Questo post sarà un po’ lungo perché il lavoro è duro ma, credetemi, ne vale davvero la pena!
Cioccolatini fatti in casa
 

Ingredienti per una sessantina di cioccolatini:

·         Mezzo kg di cioccolato fondente
·         Un goccino d’olio di semi

Per il ripieno

(Andrà fatto in anticipo perché, una volta sciolto il cioccolato, non posso perdere tempo,rischierei di indurire il cioccolato, in questo caso per vedere come ho fatto i miei potete andare subito al punto 4).
·         Uvetta sultanina
·         Rhum
·         Amaretti
·         Dissaronno
·         Noccioline
·         Creme dolci (come nutella, io ho usato la crema agli amaretti e al pistacchio di Mirko della Vecchia)

Come si procede

 
 
 
  •         Spezzettate il cioccolato a pezzi piccoli, così si scioglierà in modo uniforme e velocemente. 
  •         Mettete a fondere secondo il metodo “Bagno Maria” facendo attenzione che l’acqua tocchi il fondo della seconda pentola, il cioccolato và temperato. Attenzione è il momento più difficile. Fornitevi di un termometro da cucina e procediamo. Per prima cosa va fatto sciogliere il cioccolato e raggiungere la temperatura di 45-50°.
  •          Ora togliete dal fuoco e fate abbassare la temperatura fino a 27-28° (per il cioccolato fondente) ora riportate la temperatura a 30-31° e aggiungete un goccino d’olio di semi… et voilà la cioccolata  è pronta per essere lavorata.
  •          Per i ripieni possiamo variare in base alla nostra fantasia, una semplice nocciolina, qualche crema, unire i nostri due gusti preferiti, nel mio caso uvetta  bagnata con rhum e amaretti rotti e Dissaronno (insieme ho messo anche la crema amaretto di Mirko della Vecchia).
  •          Prendete degli stampini da cioccolatini in silicone (li trovate in qualsiasi negozio di casalinghi), per la prima volta potete provare anche con gli stampini da ghiaccio ma che abbiano delle forme carine; nel secondo caso passateli con del cotone (poi sarà più facile togliere le vostre delizie). Con un cucchiaino mettete della cioccolata in ciascuna formina e, con il dorso, rivestite tutte le pareti dello stampo (vedi foto 6).
  •         Fate indurire al freddo.
  •         Farcite con i ripieni che avete preparato livellando bene .
  •          Ora la cioccolata sarà raffreddata, dovrete quindi riportarla a 32° e coprire i cioccolatini. Un accorgimento, battete gli stampi sulla tavola per far fuoriuscire eventuali bolle d’aria. Il lavoro è fatto, fate raffreddare per l’ultima volta e, con cura, sfilateli dagli stampi!
 
 

Alcuni consigli

 

Come ho già detto, approfondita la teoria potete buttarvi nella pratica creando ripieni preferiti,
usando cioccolate diverse, usando ingredienti particolari.. una cosa però: attenzione alla
deperibilità degli ingredienti, se usate creme con le uova o la panna vanno consumati in pochi
giorni (è importante soprattutto se li regalate!)
Annunci