Tra un calice di vino dolce e un fiocco di neve… lo zuccotto di natale!!

Il dolce che vi propongo è un dolce davvero.. beh si, natalizio, lo zuccotto! Questa è la prima volta che ne ho preparato uno (per il famoso pranzo) e, devo dire, sono rimasta davvero soddisfatta! Ma lasciamo spazio alla ricetta ..
(La foto non è un granchè mi dispiace ma, essendo il pranzo importante e il dolce ancora di più non ho avuto il tempo per fare delle foto che lo valorizzassero al megli).

Questo è uno dei cinque post che ho realizzato in collaborazione con Gustissimo. Lo zuccotto che qui vi consiglio entra nella categoria delle ricette per capodanno e sul sito ne potete trovare di interessantissime. 

Zuccotto di natale al marsala con zabaione

 

Ingredienti

  • Pan di Spagna  (io ho seguito questa ricetta)
  • 200 g di mascarpone
  • 120 g di zucchero
  • 4 tuorli
  • Marsala
  • Cacao amaro per spolverare

Procedimento

Mettete il mascarpone in una ciotola e ammorbiditelo, da un altra parte sbattete tuorli e zucchero formando una crema bella corposa. Aggiungete ora il marsala (7 cucchiai) mescolando continuamente. Fate cuocere a fuoco medio a bagno maria il composto mescolando continuamente, ci vorranno 10-15 minuti, toglietelo dal fuoco quando inizia a gonfiarsi. Versatelo ancora caldo sul mascarpone, mescolando con cura, otterrete un composto bello denso e omogeneo. Il pan di Spagna ora và tagliato a fette rettangolari dello spessore di circa un paio di centimetri, spennellato velocemente con il Marsala e serve a foderare base e bordi di uno stampo a cupola precedentemente rivestito di pellicola alimentare. Versatevi all’interno il mascarpone allo zabaione e coprite delicatamente con le fette di pan di Spagna rimaste. Coprite lo stampo con ulteriore pellicola e raffreddate in congelatore fino a che non diventa duro e potete metterlo in frigo.
Ora lo zuccotto è pronto da servire, una spolverata di cacao amaro e, BUONE FESTE!!

Alcuni consigli

Bhe questo è un campo nuovo e non mi sento ancora di dare consigli che non sono stati ancora ben testati, mi sento però di dire una cosa, per il contenitore io non avevo una cupola professionale e ho usato un’insalatiera di plastica, il risultato è stato identico, meglio però sempre l’alluminio che mantiene temperature più basse in modo efficente.
Annunci